UniversitÓ Vita-Salute San Raffaele Homepage UniversitÓ Vita-Salute San Raffaele
Biotechbook Homepage - UniversitÓ Vita-Salute San Raffaele
Ricerca nel sito:
in:

Home :: Diversi tipi di microscopi ottici


Diversi tipi di microscopi ottici
    

1. Microscopio a campo chiaro. Nel microscopio ottico a campo chiaro la luce della sorgente di illuminazione converge sul preparato attraverso il condensatore. I campioni analizzati attraverso il microscopio a campo chiaro vengono spesso colorati, poichŔ il basso contrasto rende il campione poco visibile.        

           

2. Microscopio a contrasto di fase. Il microscopio a contrasto di fase si basa sull'incremento delle differenze di contrasto tra il campione da analizzare e il mezzo circostante, in modo tale da consentirne la visualizzazione senza ricorrere a metodologie di colorazione. Il principio alla base di questo tipo di microscopia Ŕ che il campione, per esempio un preparato di cellule, ha un indice di rifrazione differente dal mezzo circostante e quando la luce lo attraversa viene deviata e ritardata. L'obiettivo del microscopio a contrasto di fase amplifica questo effetto e porta alla formazione di una immagine scura su campo chiaro.

           

3. Microscopio a campo scuro. Il microscopio a campo scuro ha un sistema di illuminazione modificato che raggiunge il preparato lateralmente. In questo modo l'unica luce che raggiunge l'obiettivo Ŕ quella riflessa dal campione, che appare quindi chiaro in un campo scuro.         

           

4. Microscopio a fluorescenza. Il microscopio a fluorescenza si utilizza con dei campioni trattati in modo da essere in grado di emettere luce di una specifica lunghezza d'onda (quindi di un unico colore) quando eccitati con luce di una lunghezza d'onda inferiore (ma frequenza superiore). Il fenomeno di emissione si verifica se nella cellula sono presenti delle sostanze fluorescenti oppure se il campione viene trattato con composti fluorescenti in grado di emettere luce una volta eccitati.

    


Glossario


campione:

    Nella ricerca: il preparato che si sta studiando, sia esso composto da cellule, parti di cellule, tessuti etc.


fluorescenza:

    Emissione di luce a lunghezza d'onda specifica causata dal rilassamento di una molecola eccitata.


indice di rifrazione:

    Parametro che rappresenta il fattore numerico per cui la velocitÓ di propagazione di una radiazione elettromagnetica viene rallentata, rispetto alla sua velocitÓ nel vuoto, quando questa attraversa un materiale.


lunghezza d'onda:

    In un'onda sinusoidale, la lunghezza d'onda Ŕ la distanza tra i picchi. Viene comunemente indicata dalla lettera greca lambda.



Indice
Sito realizzato da: BiotechBook People