OPAC (Online Public Access Catalogue)

Il catalogo on-line della Biblioteca (OPAC) consente di ricercare le monografie e i periodici ed include le tesi di laurea e di dottorato.
La non omogeneità dei dati è data dal trasferimento nel tempo di registrazioni bibliografiche prodotte con procedure e standard diversi.
La catalogazione descrittiva osserva gli standard internazionali (ISBD) e nazionali (RICA, poi REICAT), mentre la catalogazione semantica (indicizzazione per argomento) segue il soggettario di Firenze.
La classificazione (indicizzazione disciplinare) segue la classificazione decimale DEWEY e quella della National Library of Medicine per le discipline biomediche.
La ricerca non fa distinzione tra maiuscole e minuscole.
Per eseguire una ricerca con parole incomplete, inserire un asterisco in corrispondenza dei troncamenti.

Es.: Am* jour* gastr*
oppure: mol* biol* cell

Catalogo generale

Monografie

Periodici

eJournals

Nel nostro sito Intranet della Biblioteca sono presenti tutte le risorse disponibili:
Intranet biblioteca
(solo per utenti OSR/UniSR)

Fondo D'Agostino

ingresso-dna01-unisr16Il Fondo D’Agostino è formato dalla collezione, donata dal prof. Andrea D’Agostino, di 500 volumi, antichi e non e di ca 7000 documenti antichi relativi al tema del contagio da peste, colera, vaiolo: patenti e fedi di sanità, editti, cordoni sanitari, lettere ufficiali e private, piantine di lazzaretti tutti coevi alle pandemie.
I volumi sono ricercabili nel catalogo elettronico della biblioteca. I documenti sono registrati in un database a parte: Regesto raccolta documenti

Fondo Reale

Il Fondo Reale, ubicato presso la sede centrale, è formato dalla collezione, donata dal prof. Giovanni Reale, di 2000 volumi sulla filosofia antica e sulla patristica, con particolare riferimento agli studi su Platone e il Platonismo. I volumi sono ricercabili nel catalogo elettronico della Biblioteca.

Fondo Emo

Il Fondo Emo , ubicato presso la sede centrale, è formato dalla Biblioteca privata del conte Andrea Emo, appassionato cultore di Filosofia nonchè autore di diverse opere postume, tra cui Quaderni di metafisica, recentemente pubblicato nella collana “Il pensiero occidentale”. Il fondo è stato donato nel 2004 e consta di circa 7000 volumi e di 122 riviste di argomento filosofico e letterario. La preziosità del fondo, a parte la sua organicità e completezza, è data dalla presenza di numerosissime prime edizioni, in particolare degli scritti dei maggiori filosofi e studiosi italiani del primo novecento. I volumi sono ricercabili in un database a sè stante.
Raccolta Fondo Emo

Patrimonio Cartaceo

Volumi monografici: ca 25.000 a scaffale aperto.
Riviste: 67
Collezioni Speciali: Fondo Emo (7.500 volumi, 122 riviste) Fondo Reale (2.228 volumi, 40 riviste), Fondo D’Agostino (ca. 300 libri antichi e 7.000 documenti antichi)

Risorse Elettroniche

Libri elettronici: 9.750
Riviste elettroniche: 6.526 abbonamenti correnti, 5.995 titoli con embargo
Banche dati: 23
Discovery tool: Summon

Utenti

Gli utenti di diritto sono i dipendenti strutturati di Ospedale e i dipendenti strutturati, docenti e studenti di Università.
Gli esterni possono accedere alla Biblioteca, per scopi di ricerca e di aggiornamento professionale, previa autorizzazione rilasciata al momento dalla Biblioteca stessa. Gli utenti esterni possono accedere solo alla consultazione in sede.

Consultazione in sede

La consultazione è libera. Per accedere alla Sala di lettura bisogna compilare il registro d’ingresso e lasciare le borse negli appositi armadietti.
La sala offre 150 postazioni per lo studio, 7 postazioni per le ricerche on-line; 3 workstation per navigazione e elaborazioni dati.
L’utente è tenuto al rispetto delle norme di comportamento affisse in Biblioteca, in particolare:

  • non recare disturbo
  • non introdurre cibo e bevande
  • non fumare
  • non introdurre cellulari con suoneria attiva
  • non introdurre borse

Prestito

Il prestito è riservato agli utenti di diritto di Ospedale e di Università, previa registrazione.
Sono esclusi dal prestito: periodici, dizionari, enciclopedie e opere di carattere generale di consultazione (bibliografie, cataloghi, repertori, rassegne stampa, reports etc.), tesi di laurea, copia di base dei testi d’esame, le opere a stampa edite prima dell’anno 1900, le opere rare e di pregio, edizioni fragili, documenti antichi, cd-rom.

PRESTITO PREFESTIVO
Fascicoli di periodici e copia base dei testi d’esame possono essere presi in prestito non prima delle ore 17.00 di un giorno prefestivo e devono essere riconsegnati non oltre le 11.00 del primo giorno lavorativo successivo

Consultazione risorse elettroniche

Le risorse elettroniche della Biblioteca sono accessibili direttamente alle pagine intranet della Biblioteca, “e-journals” e “banche dati”.

Non è possibile stampare.

Accesso alle risorse elettroniche off campus

Il servizio permette l’accesso da remoto alle risorse ed ai servizi on-line della Biblioteca.
Il servizio è riservato agli utenti di diritto OSR/UniSR; le credenziali per il servizio sono rilasciate previa verifica del possesso dei requisiti richiesti nell’apposita modulistica e dopo colloquio informativo sulle licenze degli editori.

Servizio di informazione e consulenza bibliografica (reference)

La Biblioteca svolge servizi di assistenza per il recupero dell’informazione bibliografica e letteratura scientifica.
Si richiede l’appuntamento per quelle ricerche che, in ragione della loro complessità ed estensione, potrebbero pregiudicare il normale svolgimento del servizio.

Corsi per il recupero dell’informazione bibliografica

La Biblioteca organizza corsi per gli utenti OSR/UniSR mirati alla conoscenza e all’utilizzo delle risorse. La locandina dei corsi viene pubblicata sulla bacheca on-line.
A richiesta, possono anche essere fatti corsi presso i singoli reparti o unità di ricerca.

Document delivery

Il Servizio provvede a recuperare materiale bibliografico non posseduto dalla Biblioteca. Il servizio è riservato agli utenti di diritto OSR/UniSR, previa registrazione

Servizio di fotoriproduzione

Il Servizio di fotoriproduzione è self service, con una fotocopiatrice e distributore automatico delle tessere.
La riproduzione delle opere è a cura e a spese dell’utente ed è soggetta alla normativa vigente per la tutela del diritto d’autore e della proprietà intellettuale, indicata con cartelli affissi in prossimità della fotocopiatrice (legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive modificazioni)