Responsabile del Curriculum: Prof.ssa Claudia Bianchi

Il secondo curriculum sviluppa i medesimi temi del primo, e dunque le quattro aree di etica e filosofia della persona, filosofia della mente e del linguaggio, metafisica ed estetica, storia delle idee, rivolgendo una particolare attenzione culturale e formativa al contesto internazionale della ricerca. Saranno pertanto privilegiati i progetti di ricerca che riguardano tematiche oggi particolarmente al centro della discussione filosofica internazionale, quelli che coinvolgono ambienti culturali e tradizioni nazionali diverse, quelli che mettono a contatto i saperi filosofici con le ricerche svolte con altre prospettive disciplinari, legate sia alle scienze naturali sia alle scienze umane e sociali.

Il curriculum prevede che l’attività didattica sia svolta esclusivamente in lingua inglese o francese; perciò, l’ammissione a questo programma è condizionata al possesso di una certificazione europea di conoscenza della lingua di tipo B2 (FCE o IELTS 5.5-6.5 per l’inglese, DELF B2 per il francese). Inoltre, ciascun dottorando dovrà svolgere un periodo di ricerca all’estero per non meno di 12 mesi e ogni tesi sarà supervisionata in co-tutela anche da un docente di un’università non italiana. Per favorire questi scopi, il dottorato attiva rapporti stabili di cooperazione didattica e scientifica con l’Università di Colonia (Germania). I dottorandi possono svolgere il loro periodo obbligatorio all’estero in questa sede accademica e trovare il loro relatore estero in essa, oppure attivare personalmente contatti con altre sedi accademiche, europee o extraeuropee, presso le quali svolgere il periodo all’estero e trovare un supervisore per la loro tesi.