Il Corso di Laurea Magistrale in Neuroscienze Cognitive promuove una formazione altamente qualificata in aree disciplinari in cui l’Università Vita-Salute San Raffaele eccelle per la clinica, la ricerca, e gli aspetti traslazionali. Esso prevede una formazione che coinvolge le diverse aree cruciali della conoscenza nell’ambito delle neuroscienze cognitive: quella filosofico- psicologica e bio-medico-ingegneristica.

Il nuovo corso di laurea Magistrale in Neuroscienze Cognitive pone le sue basi nella multidisciplinarietà, con l’obiettivo di formare un professionista capace di integrare conoscenze psicologiche, ingegneristiche, informatiche, biologiche, filosofiche e mediche, con il fine di contribuire fattivamente alla ricerca nel campo delle neuroscienze, lavorando sotto differenti aspetti per definire sempre più accuratamente il rapporto e le dinamiche tra strutture cerebrali e funzioni cognitive.

Il Progetto formativo si articola, in due anni:

  • Durante il primo anno di corso saranno fornite le basi teoriche e metodologiche relative alle Neuroscienze Cognitive cui il Corso di Laurea Magistrale si riferisce.
  • Nel secondo anno, verranno valorizzate le applicazioni metodologiche e tecniche di ricerca relative ai campi della psicobiologia, della bioinformatica, delle neuroscienze, e della bioingegneria.
  • Il laureato magistrale in Neuroscienze Cognitive può svolgere il ruolo professionale di Ricercatore nell’ambito della ricerca sia di base che applicata in enti pubblici o privati (Dottorati di Ricerca, Master di secondo livello, settori di ricerca e sviluppo in aziende qualificate, Centri Studi di Fondazioni impegnate nella ricerca nelle neuroscienze).
  • I settori di ricerca spaziano dagli ambiti tradizionali della psicologia sperimentale ai settori della bioinformatica, della neuropsicologia cognitiva, della neurofisiologia e delle neuro immagini funzionali. Ulteriori ambiti applicativi possono trovarsi in tutti i campi in cui le risposte alle domande poste dalle scienze cognitive sono rilevanti (contesti dove l’analisi e la gestione dei fattori cognitivi che stanno alla base dei processi decisionali hanno un ruolo rilevante).
  • È prevista la libera professione come consulente.
  • Il laureato magistrale in Neuroscienze Cognitive potrà accedere ai corsi di dottorato nelle discipline delle scienze cognitive, sia in Italia che in Europa e negli Stati Uniti.
  • Sempre in ambito accademico, il laureato potrà concorrere a corsi di Master e a concorsi di ricercatore.
  • Un’esperienza concreta presso una realtà di prestigio: la didattica è basata sull’integrazione tra le lezioni frontali dei singoli insegnamenti e strumenti di apprendimento di tipo interattivo e pratico: seminari, laboratori, discussione di lavori scientifici. La previsione di attività pratiche in itinere e la possibilità di svolgere una tesi sperimentale direttamente nei laboratori del Ospedale San Raffaele fornisce un’esperienza formativa di alta qualità.
  • Un corso aperto al contesto internazionale: l’uso della lingua inglese sia nell’insegnamento che in sede seminariale sarà privilegiato al fine di abituare lo studente alle forme tipiche della comunicazione nell’ambito della ricerca scientifica internazionale.
  • Utilizzo di nuovi metodi di analisi e strumenti all’avanguardia: per sviluppare capacità analitiche, anche di natura ingegneristica e computazionale, per lo studio del funzionamento del sistema nervoso e per comprendere i meccanismi alla base delle sue patologie.