Sin da quando ero uno studente di Medicina, il mio sogno è sempre stato quello di diventare un ricercatore clinico e fin da allora sono stato molto affascinato dalla ricerca sulle cellule staminali, dalla terapia genica, e dalle loro potenziali future applicazioni cliniche. Sapevo che il San Raffaele era all’avanguardia in quei settori e volevo ottenere ad ogni costo un Dottorato presso UniSR (anzi, sono stato forse fin troppo audace ed ingenuo a non presentare domande anche presso altri Istituti!). Per fortuna ce l’ho fatta!

Ho conseguito il titolo di Dottorato nel 2010 nel laboratorio del Prof. Giulio Cossu, presso l’Istituto Scientifico San Raffaele. Durante il Dottorato ho lavorato alla costruzione di cromosomi umani artificiali per la terapia della distrofia muscolare di Duchenne. In quel periodo ho anche iniziato a lavorare su un altro progetto di ricerca, sviluppato poi durante il post-doc, basato sulla miogenesi in cellule staminali pluripotenti,Il nostro lavoro è stato il primo a dimostrare una terapia genica sicura ed efficace con un cromosoma umano artificiale in un modello animale di distrofia musculare di Duchenne

Siamo stati anche tra i primi a descrivere il potenziale terapeutico di cellule iPS malattia-specifiche (i.e. distrofia muscolare dei cingoli 2D) che sono state corrette geneticamente, ritrapiantate in un modello di topo generato ad hoc, ed hanno dimostrato di avere potenziale terapeutico. Attualmente sto lavorando sull’applicazione clinica di queste strategie come futuri strumenti terapeutici per le malattie muscolari L’ambiente di lavoro durante il Dottorato è stato fantastico, c’era un’elevata concentrazione di scienziati di prim’ordine all’interno dello stesso edificio (e spesso addirittura sullo stesso piano). C’erano numerose opportunità di collaborazione con altri studenti di Dottorato e questo ha senza dubbio funzionato molto bene, tanto che molti tra i migliori amici che ho attualmente li ho incontrati al San Raffaele.

Il Dottorato ha sicuramente plasmato la mia carriera in modo significativo, poiché mi ha fornito un’eccellente formazione ed esperienza di ricerca, permettendomi di sviluppare i miei attuali progetti di ricerca e di diventare un ricercatore indipendente.