“Vorremmo cercare di riconosce e dibattere le cause di questa crisi, ripercorrendo la storia, recuperando, invece, le idee che hanno caratterizzato il pensiero europeo” questo l’obiettivo del centro, racconta il Prof. Massimo Cacciari alla presentazione nello storico palazzo di Cesano Maderno, del nuovo Centro Culturale Europeo “Palazzo Arese Borromeo”.

Con l’obiettivo di indagare i problemi dell’identità europea e le ragioni della crisi oggi attraversata dall’Europa, ospiterà, numerose attività culturali ma anche di didattica e ricerca, tra le quali emergono quelle del Centro Internazionale di Ricerca per la Cultura e la Politica EuropeaCIRCPE, sotto la guida del Prof. Roberto Mordacci e del Centro Europeo di Ricerca di Storia e Teoria dell’Immagine- Icone, diretto dal Prof. Andrea Tagliapietra.

Con questo progetto, l’Università Vita-Salute San Raffaele torna, nelle sale di Palazzo Arese Borromeo, in una forma rinnovata, multidisciplinare e aperta alle relazioni non solo con il territorio ma anche con soggetti diversi, portando avanti la terza missione dell’Ateneo.

“ L’università è la sede ideale per riempire le istituzioni di pensieri originali, di elaborazioni”, conclude il Rettore,  Prof. Alessandro Del Maschio.

 

Per maggiorni informazioni è possibile visitare il sito internet al seguente link : Centro Culturale Europeo Palazzo Arese Borromeo.

Di seguito il nostro servizio di approfondimento:

0

Ti potrebbero anche interessare

È online il numero di Novembre del blog UniScienza&Ricerca
Per la prima volta al San Raffaele un corso avanzato di III livello sull’Imaging dei Gliomi Cerebrali
È online il numero di Ottobre del blog UniScienza&Ricerca

Giorgia