Nuova laurea magistrale in Filosofia del mondo contemporaneo

03 giugno 2016

La tradizione filosofica applicata ai grandi fatti e alle domande più importanti sul nostro tempo. E’ questo il cardine su cui si innesta la nuova laurea magistrale in Filosofia del mondo contemporaneo, presentata il 26 maggio all’Università Vita-Salute San Raffaele da un parterre d’eccezione: Massimo Cacciari, Gustavo Zagrebelsky, Lucio Caracciolo, Alberto Martinelli, Andrea Tagliapietra e Roberto Mordacci.

E’ possibile rivedere la presentazione collegandosi direttamente al canale YouTube UniSR

Tutte le info sulla nuova laurea QUI

Tema dell’incontro, che rafforza il progetto fondativo della Facoltà, è stato il rapporto fra filosofia e mondo contemporaneo e in particolare la rivendicazione del ruolo del filosofo quale interprete delle grandi questioni del nostro tempo, anche e soprattutto grazie alla solidità degli strumenti analitici e critici della tradizione filosofica di cui dispone.

Compito arduo ma indispensabile che – ha commentato Massimo Cacciari – “deve essere di epoca in epoca rinnovato. Le grandi crisi che stiamo vivendo obbligano di nuovo la riflessione filosofica a misurarsi su questo terreno, a tornare ad essere riflessione del proprio tempo nel concetto.”

Il Preside della Facoltà, Roberto Mordacci: Solide basi filosofiche, apertura alle questioni drammatiche del contemporaneo e interazione fra i saperi: con questa riforma” della nostra laurea consegniamo ai nostri studenti tutti gli strumenti possibili per sviluppare uno sguardo consapevole, creativo e propositivo, indispensabile per far fronte alla complessità del nostro tempo. Fa parte integrante di questo progetto anche una Cattedra internazionale, intitolata alla memoria di Giuseppe Rotelli, che porterà ogni anno un filosofo straniero a confrontarsi con i docenti e gli studenti della facoltà. Accoglieremo nel 2017 François Jullien, per una riflessione sul dialogo tra le culture, su come ci rapportiamo a ciò che è diverso, altro” da noi.

Ti potrebbero anche interessare