Tutte le news

Cristo, alfa e omega del Libro rosso

31 marzo 2017
Filosofia

Introduzione alla cristologia junghiana: seminario del Prof. Cicero, 7 aprile, ore 11,  Aula Scuola di Atene

Durante una contingenza psichica davvero cruciale, intensissima, registrata in quel diario di viaggio visionario-poietico verso l’altro polo di Dio che è il Libro rosso, Jung ha fatto esperienza diretta del Divino attraverso il proprio Sé. Questa extra-ordinaria esperienza del rapporto Dio/Sé risale al settembre 1915 e culmina nell’epifania finale del Cristo/Ombra blu dell’1 giugno 1916: si tratta quindi del vissuto prototipico della speculazione junghiana sui fondamenti del cristianesimo.

Il seminario si concentra sulle peculiarità del ritrovamento di Cristo, le quali vengono narrate nel Liber novus con accenti inauditi, non sempre e non tutti ripresi nella posteriore riflessione cristologica di Jung.

Nota biografica

Vincenzo Cicero insegna filosofia teoretica presso il Dipartimento di scienze cognitive dell’Università di Messina. Oltre che traduttore di molti classici filosofici (Kant, Hegel, Schelling, Heidegger), è autore, tra l’altro, dello scritto Essere e analogia (2012) e del volume Leggere il Libro rosso di Jung (2016).

La locandina è disponibile cliccando sull’immagine

Condividi l'articolo

Ti potrebbero anche interessare

Democrazia vulnerabile. Potenzialità e rischi della web politics
Filosofia10 dicembre 2019
Democrazia vulnerabile. Potenzialità e rischi della web politics
Master in Filosofia del Cibo e del Vino: iscrizioni aperte fino al 24 gennaio
Filosofia27 novembre 2019
Master in Filosofia del Cibo e del Vino: iscrizioni aperte fino al 24 gennaio
Iscriviti a Filosofia del Mondo Contemporaneo.
Ateneo20 novembre 2019
Iscriviti a Filosofia del Mondo Contemporaneo.
Food&Wine in crescita: UniSR al via con la quarta edizione del Master
Ateneo19 novembre 2019
Food&Wine in crescita: UniSR al via con la quarta edizione del Master