Al San Raffaele corso sulla gestione del paziente con leucemia linfatica cronica

11 febbraio 2019

Nei giorni 13 e 14 marzo, e 23 e 24 maggio 2019 il San Raffaele ospiterà un corso relativo alla Gestione del paziente con Leucemia Linfatica Cronica. Responsabile scientifico del Corso sarà il Prof. Paolo Ghia, Ordinario di Oncologia medica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e Responsabile del programma di Ricerca Strategica sulla Leucemia Linfatica Cronica.  

La gestione dei pazienti con leucemia linfatica cronica (CLL) ha subito modifiche radicali negli ultimi anni. La prospettiva di un’era “chemo-free” nel trattamento dei pazienti con questa patologia si fa sempre più vicina, grazie alla disponibilità di farmaci che agiscono sui pathway a partenza dal B-cell receptor (BCR) e sull’inibizione dei meccanismi anti-apoptotici (inibitori di BCL-2). L’incontro si propone di fornire non solo le basi teoriche, ma anche l’esperienza pratica su tematiche cruciali nel percorso diagnostico terapeutico: marcatori prognostici e predittivi, scelta terapeutica nei pazienti naïve e recidivati/refrattari e gestione pratica delle nuove terapie (inibitori già approvati di BTK e di PI3K ed inibitori di BCL-2), con uno sguardo anche ai nuovi farmaci promettenti che potrebbero presto entrare a far parte del nostro armamentario terapeutico. Nel corso delle due giornate di evento si alterneranno sessioni frontali a momenti di discussione e applicazione pratica delle nozioni acquisite.

La condivisione di percorsi diagnostici e di linee guida comuni è fondamentale per facilitare l’implementazione di pratiche consolidate per una corretta gestione del paziente con CLL  (leucemia linfatica cronica) nell’era delle targeted therapies.

 

La brochure del corso è disponibile al seguente link.

Ti potrebbero anche interessare