Master di I livello in Filosofia del Cibo e del Vino a.a. 2022/23

Master di I livello in Filosofia del Cibo e del Vino a.a. 2022/23

Durata 1 anno
Crediti 60 Crediti
Accesso Libero
Lingua Italiano

Guida di presentazione del corso

Ricevi informazioni sul corso

Scarica la brochure
Scarica la brochure
Scarica la brochure

Articolazione delle attività formative

Il piano formativo del Master di I livello in Filosofia del Cibo e del Vino prevede l'attribuzione di 60 CFU, ed è strutturato come segue:

  • Corsi teorici e laboratoriali (360 ore), proposti allo scopo di fornire al partecipante gli strumenti storico-culturali e filosofici utili a comprendere il cibo e il vino, e a raccontarli con le modalità e le piattaforme comunicative adeguate. Sono previste degustazioni e visite didattiche;
  • Tirocinio/Project Work (300 ore), da svolgere presso enti convenzionati, per mettere in pratica le competenze acquisite durante il percorso. Il Master vanta collaborazioni con importanti aziende, fondazioni ed enti attivi in ambito produttivo, editoriale, comunicativo ed enogastronomico;
  • Progetto Finale, da elaborare su tematiche affrontate durante la didattica o nel corso del tirocinio.

Le attività didattiche inizieranno il 10 febbraio 2023.

Le lezioni si svolgeranno in modalità mista/blended-learning:
- 4 full-week, con frequenza in presenza presso il campus UniSR Olgettina-Borromini (febbraio, maggio, settembre e novembre);
- Weekend da remoto, alternati venerdì+sabato e solo sabato, con lezioni nel pomeriggio di venerdì (dalle 14 alle 18) e l'intera giornata il sabato (dalle 09 alle 18).

Calendario Quadro FCV 2022-23

Piano di studi

Le attività formative si dividono in 4 percorsi diversi e complementari, in modo da esplorare i vari ambiti di esperienza del cibo e del vino a 360 gradi:

I saperi (100 ore)
E' il percorso dedicato all'approfondimento delle radici storiche e culturali delle identità enogastronomiche, dalla Grecia alla Roma antica, passando per le tradizioni medio-orientali, fino all'Italia contemporanea.

  • Filosofia del vino
  • Forme simboliche: sul vino e sul cibo
  • Storia della cucina
  • Filosofia del cibo
  • Il vino nell'antica Grecia e a Roma
  • Il cibo nell'Ebraismo
  • Il cibo nell'Islam
  • Il cibo nel cinema
  • La costruzione dell'identità italiana in cucina
  • Epistenologia
  • Incontro con i produttori ISWA

Le pratiche (100 ore)
Raccoglie gli insegnamenti che osservano come cibo e ambiente interagiscano e si condizionino a vicenda. Dietro ad ogni sapore c'è un sapere, una rete di pratiche e consuetudini, che descrivono e sono inscritti una geografia simbolica e materiale.

  • Cultura e geografia
  • Filosofia del paesaggio
  • Antropologia alimentare
  • Il cibo e il suo ambiente
  • Ethos, autoctonia, radici. Dalle api alla vite
  • Ermeneutica dell'espressione. Perché cibo e vino parlano da sé
  • Psicologia della fame e teoria dell'appetito
  • Cibo e letteratura
  • Viticoltura
  • Laboratorio scrittura creativa

Le parole (100 ore)
In questo modulo, attraverso i racconti di personaggi illustri del settore Food&Wine, e i suggerimenti di giornalisti esperti, si mettono in pratica le parole, i ferri del mestiere dello storyteller.

  • Scrittura del food
  • Storie di chef e produttori visionari
  • Marketing

I sapori (60 ore)
I laboratori sensoriali e le visite in azienda sono l'occasione per mettere le mani in pasta nelle realtà concrete dei produttori d'eccellenza e per sviluppare le abilità essenziali alla corretta desgustazione, perché anche la pratica del gustare è un sapere.

  • Introduzione alla degustazione
  • La vite e la vinificazione: viaggio tra i vini naturali
  • Le parole del vino: l'evoluzione della critica enologica da Veronelli a oggi
  • L'olio: produzione e degustazione
  • Il formaggio
  • Il miele
  • L'aceto
  • Il pane
  • Il metodo classico
  • Il riso (vista in azienda)
  • La birra (visita in azienda)

Link Utili