Tutorato Disabilità DSA

Il Servizio Disabilità e DSA di UniSR nasce con lo scopo di supportare le necessità didattiche degli studenti aventi necessità che, al pari di tutti gli altri studenti, hanno il diritto di accesso al mondo accademico quale occasione privilegiata di formazione culturale e umana.

Il nostro Ateneo riconosce l’importanza dell’autonomia di tutti gli studenti come valore formativo e non solo strumentale e la profonda rilevanza educativa del processo di socializzazione dell’individuo attraverso l’ampliamento delle proprie esperienze e delle occasioni di incontro e relazione con le altre persone.

Il Servizio è il punto informativo, di accoglienza e di attivazione di soluzioni personalizzate ed è preposto all’attivazione e gestione dei servizi per gli studenti con disabilità e DSA direttamente o in collaborazione con altre strutture dell’Ateneo.
In particolare gestisce il supporto didattico e amministrativo, aiuta a individuare e realizzare percorsi individuali per l’orientamento, lo studio e il rapporto con il mondo del lavoro, cura i rapporti con i corsi di laurea, le Facoltà e con i docenti.

Per quanto concerne specificatamente i Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) stante le attuali disposizioni di legge, il nostro Ateneo offre agli studenti con DSA quanto esplicitato nell’art. 5, comma 4, della Legge 170/2010, ossia la possibilità di fruire, durante ogni tappa del percorso di istruzione e di formazione universitaria, adeguate forme di verifica e di valutazione, sia nel momento dei test di ammissione che durante gli anni di studio.

Nello specifico, la partecipazione ai test, una volta presentata una congrua documentazione che ne attesta la diagnosi valutata da figure professionali adeguate, può essere mediata attraverso l’ausilio degli strumenti compensativi (quali 30% del tempo in più rispetto al tempo previsto per gli altri studenti, utilizzo di calcolatrici e tavole).

Poi, durante il percorso universitario, tutor specializzati forniscono una consulenza per l’organizzazione delle attività di studio e per il monitoraggio delle carriere, attraverso incontri mirati a valutare le difficoltà di ogni studente, favorendone la preparazione degli esami; inoltre viene valutata di volta in volta la possibilità di offrire testi digitalizzati e sussidi audiovisivi (come la possibilità di videoregistrazione di alcune lezioni).

Inoltre sono impostati anche interventi idonei ad individuare i casi sospetti di DSA con strumenti di screening / questionari specifici, il cui esito non è assimilabile a una diagnosi ma può certamente evidenziare una difficoltà per favorire al meglio il proseguimento del percorso universitario.

Da ottobre 2016, l’Ateneo partecipa e condivide la propria esperienza con il CALD, la rete di Coordinamento degli Atenei Lombardi per la Disabilità che i Delegati dei Rettori hanno costituito nel 2011 per attuare con maggiore efficacia la legislazione universitaria in favore della piena inclusione e partecipazione degli studenti con disabilità e DSA alla vita universitaria.

In occasione del Convegno tenuto lo scorso 21 ottobre 2016, tale partecipazione è stata sancita dalla firma della convenzione tra Atenei che ci vede presenti per poter ambire ad essere sempre di più un’università inclusiva.

Guida ai Servizi_Servizio Disabilità rev2019