Master Facoltà di Medicina e chirurgia

Fisiopatologia digestiva

Durata1 anno
Crediti60
AccessoValutazione titoli
LinguaItaliana

Obiettivi

Il corso per il conseguimento del Master di secondo livello di Fisiopatologia Digestiva dell’Università Vita Salute S. Raffaele si propone di fornire ai partecipanti una valida ed aggiornata preparazione teorica e pratica nel campo della Fisiopatologia Digestiva.

Il risultato didattico atteso e da verificare attraverso tesi sperimentale e prove pratiche consiste:

  • Nell’acquisizione di nozioni teoriche sulla motilità esofagea, sulla malattia da reflusso gastroesofageo e sulla motilità dell’ano-retto.
  • Nell’acquisizione teorica e pratica delle tecniche di studio della motilità esofagea (manometria esofagea stazionaria standard e ad alta risoluzione), del reflusso gastroesofageo (pHmetria ed impedenziometria delle 24 ore) .
  • Nell’acquisizione teorica e pratica delle tecniche di studio della funzionalità dell’ano retto (manometria ano rettale e riabilitazione del pavimento pelvico mediante bio-feedback).
  • Nell’acquisizione della gestione clinica del paziente con acalasia esofagea, con disordini minori della motilità esofagea, con malattia da reflusso gastroesofageo, con patologie funzionali ano-rettali .
  • Nell’acquisizione della gestione clinica del paziente con altre patologie funzionali dell’apparato digerente superiore ed inferiore.
  • Nell’acquisizione teorica delle tecniche (endoscopiche e chirurgiche) per il trattamento della malattia da reflusso gastro-esofageo e dell’acalasia.
  • Nell’acquisizione teorica delle tecniche per la riabilitazione del pavimento pelvico.

Finalità del corso

Il corso si prefigge l’insegnamento della fisiopatologia digestiva e in particolare delle tecniche di studio della motilità esofagea, della valutazione strumentale della malattia da reflusso gastroesfageo e della valutazione funzionale dell’ano-retto.
Il percorso di training prevede l’apprendimento della corretta esecuzione ed interpretazione di tracciati manometrici esofagei ed ano-rettali, così come la corretta esecuzione ed interpretazione di pHmetria e impedenziometria delle 24 ore.
Il corso si propone quindi di fornire al partecipante adeguate nozioni riguardanti le apparecchiature e le tecniche di fisiopatologia digestiva, nonché la capacità di valutare le indicazioni e l’appropriatezza ai diversi esami, i loro vantaggi ed i limiti.
Inoltre, verranno dimostrate le più recenti procedure endoscopiche per il trattamento della malattia da reflusso gastro-esofageo.
Verrà dato inoltre largo spazio all’attività pratica.