Corso di laurea Magistrale in Cognitive Psychology in Health Communication

Negli ultimi anni il sistema sanitario ha sviluppato esigenze sempre piu’ complesse dovute allo spostamento da un paradigma di cura centrato sulla medicalizzazione dell’utente ad un paradigma centrato sull’umanizzazione e la personalizzazione delle cure e dei trattamenti sanitari con una attenzione contingente e costante ad aspetti di sostenibilità economica. Il proliferare di nuovi servizi pubblici e privati, l’attenzione alla qualità di quest’ultimi, lo sviluppo di nuove tecnologie, l’importanza sempre maggiore data alla prevenzione e promozione della salute, la modifica del concetto stesso di salute, rappresentano solo alcune delle sfide con cui i professionisti di area sanitaria devono interfacciarsi quotidianamente. Questa trasformazione sta apportando enormi cambiamenti al sistema sanitario italiano, europeo, ed internazionale in generale cui bisogna saper rispondere con la formazione di nuove competenze nella classe dirigente. Infatti, a fronte di tali cambiamenti si è sviluppata la necessità di nuove figure professionali in grado di operare su fronti complessi quali la pianificazione di campagne di prevenzione o di strategie ed interventi di “health policy” che non prescindano dalla valutazione degli aspetti cognitivi della popolazione target cui si rivolgono, né dall’analisi rigorosa del dato socio-sanitario e demografico.

Il Corso di Laurea Magistrale internazionale in “Cognitive Psychology in Health Communication” nasce in questo contesto di cambiamento ed innovazione con lo scopo di formare una nuova generazione di psicologi selezionando un numero ristretto di studenti motivati ad acquisire una formazione multidisciplinare necessaria ad affrontare e rispondere efficacemente alle esigenze del mondo sanitario in divenire. Questo programma infatti è rivolto ad approfondire una solida preparazione nel campo della psicologia cognitiva integrandola con competenze di comunicazione, metodi di ricerca e management, distinguendosi cosi’ per il suo carattere innovativo ed internazionale che pone lo studente in una realtà nuova sia in termini di contenuti che in termini di metodi di insegnamento ed organizzazione dei corsi articolati su un sistema anglosassone.

Clelia Di Serio – Direttore del programma di Master per UniSR

Obiettivi

La Laurea Specialistica (Master) in “Cognitive Psychology in Health Communication è un programma internazionale congiunto in lingua inglese nato dalla collaborazione fra la Facoltà di Psicologia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano (UniSR) l’Università della Svizzera Italiana (USI), entrambe considerate strutture di eccellenza nel panorama della psicologia (UniSR) e della comunicazione sanitaria (USI).

Il percorso formativo è rivolto a studenti in possesso di una Laurea triennale (Bachelor) in Psicologia che vogliano acquisire una formazione interdisciplinare integrando i contenuti di psicologia cognitiva con competenze di comunicazione e management. Al termine del programma, gli studenti conseguiranno un titolo di Psicologo(Classe di laurea LM51) valido sia in Italia sia in Svizzera e potranno spendere la formazione interdisciplinare ricevuta ricoprendo ruoli di responsabilità in ospedali, istituzioni pubbliche o private, associazioni governative e non governative e aziende operanti nel mondo della sanità. Questo Corso di Laurea rappresenta una realtà unica nel panorama internazionale, essendo ad oggi l’unica laurea magistrale congiunta tra Svizzera e Italia.

Perchè studiare in Unisr

Questo corso si caratterizza per la forte attenzione dedicata alla vicinanza e continuità fra formazione universitaria il mondo del lavoro. Da una parte, gli insegnamenti caratterizzanti garantiscono una solida preparazione di base nelle aree della psicologia generale, della psicologia cognitiva, delle neuroscienze, della metodologia della ricerca e della comunicazione in ambito sanitario. Dall’altra parte, attività formative quali i Field Project, le attività di laboratorio, la possibilità di svolgere stage curriculari e non curriculari presso i molti partner delle due istituzioni e l’impiego di una didattica innovativa ed interattiva, sono stati pensati per far conoscere ed esperire la realtà lavorativa ancora prima della laurea favorendo così l’inserimento degli studenti in questo mondo. La continuità fra formazione universitaria e mondo del lavoro viene promossa attraverso la forte collaborazione fra il corso di laurea e i molteplici partner del mondo del lavoro italiano, svizzero ed europeo.

Internazionale: Questo corso di Laurea Magistrale è il primo programma congiunto tra Svizzera e Italia che riconosce un titolo congiunto di psicologo con possibilità di iscrizione all’Albo. Gli studenti di questo programma hanno l’opportunità di conoscere e frequentare due realtà universitarie differenti, potendo usufruire della esperienza internazionale di docenti italiani ed internazionali oltre che dell’‘interazione con studenti provenienti da ogni parte del mondo. Il programma viene svolto esclusivamente in inglese preparando i futuri psicologi ad un mondo del lavoro di ampio respiro internazionale.

Orientato al lavoro: Il piano di studi prevede che diversi crediti formativi siano acquisiti attraverso attività formative pratiche quali ad esempio i Field Project (FP), gli Stage curriculari, frequentazione di laboratori e reparti e progetti di Tesi. Tutte queste esperienze rappresentano strumenti didattici innovativi che permettono allo studente di mettersi da subito in contatto con realtà lavorative di primissimo livello, scelte fra i molteplici partner delle due istituzioni. Queste esperienze permettono allo studente di comprendere al meglio come applicare le conoscenze acquisite all’interno di una realtà lavorativa, sia con una finalità conoscitiva e di ricerca, sia per sviluppare un’eventuale carriera professionale alla fine del proprio percorso di formazione universitaria.

Innovativo: Il programma è innovativo sia in termini di contenuti sia in termini di strumenti didattici utilizzati. La proposta formativa è estremamente interdisciplinare ed orientata alle tematiche sanitarie emergenti, caratteristica necessaria per formare psicologi culturalmente preparati ad affrontare le sfide del nuovo mondo sanitario e in grado di ricoprire ruoli di responsabilità in diversi contesti sanitari. Inoltre, le tradizionali lezioni frontali sono state in parte sostituite da una didattica interattiva (lavori di gruppo, presentazioni etc), in cui le potenzialità di apprendimento vengono amplificate e i colleghi stessi diventano fonte di apprendimento. Molti corsi prevedono valutazioni in itinere che permettono agli studenti una distribuzione equa del carico di lavoro durante lo svolgimento del corso.

Centrato sullo studente: La dimensione ridotta di entrambi gli Atenei, con un rapporto studenti docenti molto favorevole, permette di creare un ambiente formativo in cui il protagonista è lo studente. Nel corso dei due anni, gli studenti saranno supportati da un servizio di tutorato didattico dedicato esclusivamente a loro. Inoltre il Corso offre l’opportunità di creare un curriculum individualizzato grazie alla struttura modulare del piano di studi. Lo studente ha la possibilità di ampliare il proprio curriculum con crediti extracurriculari partecipando ad altri corsi o ad altre attività formative disponibili presso entrambi gli Atenei.

Guardiamo ai numeri

0

Università

0

Studenti all’anno

0

Partner internazionali per attività pratiche e di stage

Responsabili del corso

Prof. Clelia Di Serio
Direttore del programma di Master per UniSR :

Prof. Clelia Di Serio

Contatti:

02 2643 4872

02 2643 3844

clelia.diserio@unisr.it

Prof. Peter Schulz
Direttore del programma di Master per USI:

Prof. Peter Schulz

Contatti:

+41 58 666 4724
peter.schulz@usi.ch

Formare una nuova generazione di psicologi selezionando un numero ristretto di studenti motivati ad acquisire una formazione multidisciplinare necessaria ad affrontare e rispondere efficacemente alle esigenze del mondo sanitario