Biko

Biko

Regole di utilizzo

  1. Per poter utilizzare il bike sharing è necessario registrarsi tramite i servizi online presenti su questo sito e abbonarsi al servizio. L’abbonamento dura 1 anno dall’attivazione o fino al termine del rapporto di collaborazione tra l’utente e OSR/UniSR, se di durata inferiore. Gli abbonamenti attivati nel corso del primo anno di lancio del servizio saranno gratuiti per 1 anno.
  2. Il servizio è attivo 365 giorni l’anno e operativo in modalità continuativa dalle 06.00 alle 23.00, salvo cause di forza maggiore o necessità di limitazioni del servizio da parte dell’Ospedale San Raffaele. IMPORTANTE: la ciclostazione di Cascina Gobba seguirà gli orari di apertura e chiusura della metropolitana leggera che collega la linea 2 della metropolitana di Milano con l’Ospedale.
  3. Il servizio potrà essere utilizzato solamente all’interno della struttura ospedaliera e fino alla stazione della metropolitana leggera di Cascina Gobba, nel rispetto dell’apposita segnaletica e dei percorsi ciclopedonali indicati.
  4. Nel momento in cui viene prelevata la bicicletta, l’utente ha il dovere di verificare lo stato dei freni, il corretto funzionamento di tutte le parti meccaniche e di adattare il sellino alla propria statura. Nel caso in cui venga riscontrata qualche anomalia, l’utente deve riporre la bicicletta nell’apposito alloggiamento. Una volta riagganciata, dopo 3 minuti potrà prelevarne un’altra.
  5. L’uso della bici è consentito fino a un massimo di 90 minuti per tragitto. Il superamento di questo limite per 3 volte nell’arco della durata dell’abbonamento determina automaticamente il blocco dell’utenza e la disattivazione del servizio.
  6. In caso di mancata restituzione della bicicletta entro le successive 24 ore dall’ultimo prelievo verrà addebitata una penale di euro 150,00 e verrà disattivato l’abbonamento.
  7.  In tutti i casi di smarrimento, furto o danno grave alla bicicletta, che siano imputabili a colpa o dolo dell’utente, o in caso di mancata restituzione della bicicletta, verrà addebitata una penale pari al valore del bene smarrito, sottratto o danneggiato fino alla concorrenza di un importo massimo di euro 1.000,00.
  8. Gli importi relativi alle suddette penali saranno riscossi da Ospedale San Raffaele e dall’Università Vita-Salute San Raffaele mediante compensazione con gli importi dovuti ai propri dipendenti a titolo di retribuzione/compenso per le attività professionali dagli stessi esercitate e saranno richiesti agli studenti UniSR unitamente alle rette di iscrizione all’anno accademico.
  9. La tessera è personale e non cedibile; il personale di vigilanza dell’Ospedale San Raffaele è autorizzato a effettuare controlli saltuari e a campione. L’utilizzo improprio della tessera comporterà il ritiro della stessa e la cessazione del servizio.
  10. In caso di smarrimento, furto o rottura della tessera, l’utente è tenuto a comunicare tempestivamente tale circostanza all’ufficio in cui la stessa è stata ritirata e potrà richiederne una nuova al costo di euro 5,00.
  11. Al termine dell’abbonamento, lo stesso potrà essere rinnovato alle condizioni in vigore in quel momento. In qualsiasi momento l’utente non volesse più usufruire del servizio, dovrà restituire la tessera presso l’ufficio in cui l’ha ritirata.
  12. L’utente dovrà utilizzare la bicicletta con la dovuta accortezza, in modo da non mettere a repentaglio l’incolumità propria e/o di terzi. In ogni caso, anche qualora non transiti sulla pubblica via, l’utente dovrà sempre rispettare le norme del codice della strada, che dichiara di conoscere bene.
  13. L’utente è direttamente responsabile dei danni arrecati a sé stesso e/o a terzi, qualora imputabili alla sua condotta e al mancato rispetto delle norme previste dal presente regolamento.
  14. Non si può trasportare nessun’altra persona sulla bicicletta; l’unica persona autorizzata è l’abbonato.
  15. È vietato condurre la bicicletta su una ruota sola o attaccarla ad altri veicoli in movimento.
  16. L’abbonato sarà totalmente responsabile della bicicletta dal momento in cui la preleva da una stazione fino a quello in cui la deposita; eventuali danni arrecati al mezzo per incuria o per l’utilizzo improprio dello stesso verranno addebitati all’utente.
  17. Nel caso in cui la stazione di arrivo non disponga di spazi liberi, l’utente dovrà depositarla nella stazione più vicina.
  18. Nel caso in cui la bicicletta venga trovata incustodita dal personale di vigilanza, si provvederà alla disattivazione dell’abbonamento.
  19. Il servizio non può essere utilizzato da minori di anni 18.

Per emergenze legate al servizio è possibile contattare il seguente  numero: +39 02 2643 3131
Richieste di informazioni, segnalazioni di anomalie o malfunzionamenti possono essere inviate al seguente indirizzo biko@hsr.it