All the news

5 maggio: Giornata mondiale per la sensibilizzazione sull’igiene delle mani

04 May 2018
Medicine

Il 5 maggio è la Giornata mondiale per la sensibilizzazione sull’igiene delle mani, in occasione della Campagna istituita nel 2009 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

La data scelta è il 5 Maggio, in quanto:

– 5 sono le dita di una mano: le mani del personale sanitario sono il veicolo più frequentemente implicato nella trasmissione di patogeni in ambito assistenziale;

– 5 sono i momenti per l’igiene delle mani: essa è la misura più efficace per ridurre le Infezioni Correlate all’Assistenza sanitaria, e trova 5 momenti (o indicazioni) per quando praticarla (secondo le linee guida OMS 2009).

Il tema proposto dall’OMS per il 2018 è “È NELLE TUE MANI: PREVIENI LA SEPSI IN OSPEDALE” (It’s in your hands – prevent sepsis in health care). La sepsi è una condizione di infezione generalizzata che colpisce più di 30 milioni di pazienti nel mondo ogni anno. Con questa campagna, l’OMS vuole richiamare all’azione tutte le strutture assistenziali per la prevenzione della sepsi anche attraverso la corretta igiene delle mani.

 

Buona igiene delle mani a tutti!

 

Articolo a cura di Anna Biancardi, Eleonora Bossi*, Angelo Mezzoiuso*, Matteo Moro, Paola Nizzero

Direzione Sanitaria, Area Igienico-Sanitaria

* Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, UNISR

La brochure riassuntiva sull’igiene delle mani è disponibile qui.

Share news

You might be interested in

A surgical simulation truck at UniSR
The University13 September 2022
A surgical simulation truck at UniSR
UniSR PhD programs 2022-2023
Post lauream30 June 2022
UniSR PhD programs 2022-2023
A new drug for ulcerative colitis: the results of the study coordinated by Prof. Danese
Research27 May 2022
A new drug for ulcerative colitis: the results of the study coordinated by Prof. Danese
New preclinical results reveal the mechanism behind the anxiolytic effect of LSD
Research14 April 2022
New preclinical results reveal the mechanism behind the anxiolytic effect of LSD