Master Facoltà di Medicina e Chirurgia

Master di II livello in ALOE - Advanced Luminal Operative Endoscopy A.A. 2024/2025

  • Ammissioni aperte
Durata1 anno
Crediti60
AccessoValutazione titoli
LinguaItaliano

Guida di presentazione del corso

Ricevi informazioni sul corso

Scarica la brochure
Scarica la brochure
Scarica la brochure

Obiettivi

Il Master di II livello in ALOE - Advanced Luminal Operative Endoscopy si pone l’obiettivo di diffondere la conoscenza nel campo dell’endoscopia operativa e della chirurgia endoluminale per alzare l’asticella delle possibilità terapeutiche endoscopiche nel trattamento di patologie neoplastiche del tratto digerente.

I tumori del tubo digerente sono patologie ad elevato impatto per via della loro diffusione (il tumore del colon-retto è una delle neoplasie a maggiore incidenza nel mondo occidentale) e i miglioramenti tecnici nel campo dell’endoscopica diagnostica (alta risoluzione, cromoendoscopia digitale) permettono di diagnosticare con sempre maggiore frequenza lesioni neoplastiche precoci passibili di terapia mini-invasiva aumentando, pertanto, la platea di pazienti che necessitano di trattamenti endoscopici resettivi.

Aumentata la necessità di chirurgia endoluminale resettiva, nell’ultimo decennio si è sviluppato il campo della chirurgia endoluminale per patologia funzionale e del trattamento di complicanze post-chirurgiche, sebbene queste abbiano una diffusione molto minore rispetto alla patologia neoplastica.

La chirurgia endoluminale rappresenta, pertanto, il presente dei centri endoscopici di terzo livello, nonché il futuro prossimo dell’endoscopia in generale; è necessario, quindi, che gli endoscopisti acquisiscano sempre maggiore familiarità con tecniche operative complesse.

Durante il master, il partecipante riceverà una formazione aggiornata sullo stato dell’arte della chirurgia endoluminale attraverso l'osservazione dal vivo delle procedure e, laddove possibile, l'esecuzione in prima persona, specie nel caso di chirurgia endoluminale resettiva di patologie ad alta prevalenza come gli adenomi e le displasie in generale del tubo digerente.

L’ obiettivo finale del corso è di fornire al partecipante le conoscenze per eseguire in autonomia resezioni endoscopiche e le basi per eseguire dissezioni endoscopiche semplici. Le tecniche endoscopiche oggetto del corso saranno la resezione mucosa endoscopica (EMR), la dissezione endoscopica pura (ESD), la dissezione endoscopica ibrida (H-ESD), la resezione a full thickness (EFTR), le tecniche di trattamento di acalasia e gastroparesi (dilatazioni, POEM e G-POEM), il trattamento endoscopico dei diverticoli di Zenker (settotomie), le perforazioni endoscopiche o di altra origine, fistole e deiscenze post-chirurgiche (clipping, stenting, endovac therapy, drenaggio).

Il risultato didattico atteso, da verificare attraverso il superamento di un esame finale, consiste:

  • Nell’acquisizione della conoscenza dei pattern morfologici ed endoscopici delle lesioni neoplastiche e della corretta indicazione della tecnica di asportazione da impiegare in base all’aspetto della lesione;
  • Nell’acquisizione della conoscenza delle basi fisiopatologiche delle patologie funzionali e delle indicazioni alle tecniche di chirurgia endoluminale utilizzabili nel loro trattamento;
  • Nell’acquisizione della conoscenza delle complicanze post-chirurgiche di pertinenza endoscopica;
  • Nell’acquisizione teorica e pratica della conoscenza dei device, dei loro settaggi e del loro corretto utilizzo nel corso di interventi di chirurgia endoluminale (EMR, ESD, POEM, GPOEM, settotomie) e di trattamento di perforazioni endoscopiche e deiscenze post-chirurgiche.

Direttore del Master

Link Utili