Scuole di Specializzazione in Area Sanitaria

Gli specializzandi che chiedono il trasferimento da altra Università all’Università Vita – Salute San Raffaele presentano la richiesta preliminare alla Segreteria tre mesi prima del passaggio all’anno successivo.
Il modulo per la richiesta preliminare viene inviato previo contatto (segreteria.scuolespecializzazione@unisr.it) dalla Segreteria delle Scuole di Specializzazione all’interessato.

Ricevuto il parere in merito alla richiesta preliminare, l’interessato deve formalizzare la Domanda di Trasferimento due mesi prima del passaggio all’anno successivo.
Il trasferimento potrà avere luogo solo dopo il superamento dell’esame di profitto dell’anno concluso presso l’università di provenienza.

La domanda di trasferimento con i relativi allegati dovrà essere consegnata alla Segreteria delle Scuole di Specializzazione.

Nel caso in cui il contratto di formazione specialistica sia finanziato da un privato o dalla Regione ove ha sede la Scuola di provenienza, tenuto conto che la finalità del finanziamento è comunque determinata da esigenze territoriali, la domanda dovrà essere corredata dal nulla osta del finanziatore.


Verificata la disponibilità del posto, il Consiglio della Scuola ricevente, effettua una valutazione di merito dello specializzando ed esprime parere sul trasferimento.
In caso di parere favorevole, sottopone la richiesta di trasferimento alla Facoltà di Medicina e Chirurgia che delibera in merito all’accettazione dello stesso.

In caso di delibera favorevole, la segreteria dell’Università Vita-Salute San Raffaele trasmetterà il nulla osta al trasferimento all’Università di provenienza dell’interessato, la quale dovrà trasmettere copia del foglio di congedo all’Università Vita-Salute San Raffaele.
Solo a questo punto si provvederà all’iscrizione.

In caso di parere non favorevole i documenti allegati alla richiesta di trasferimento verranno restituiti all’interessato.

Lo specializzando trasferito ad una Scuola dell’Università Vita-Salute San Raffaele dovrà pagare per intero le tasse e contributi per l’anno accademico cui si iscrive e non ha diritto a nessun rimborso da parte dell’Università Vita-Salute San Raffaele delle tasse versate all’Università della Scuola di provenienza.