Centro Studi di Etica e Politica

Centro Studi di Etica e Politica

Ricerche in corso

Neuroetica

Lo studio neuroscientifico delle scelte morali mette a frutto competenze diverse (neuroscienze, neuroimaging, etica, teoria delle decisioni razionali) per la migliore comprensione delle strategie decisionali degli individui, in particolare di fronte a questioni con importanti connotazioni morali. Rispetto a queste tematiche, il CeSEP ha collaborato attivamente con la Facoltà di Psicologia dell’Università Vita-Salute San Raffaele e con la Società Italiana di Neuroetica e di Filosofia delle Neuroscienze (SINe).

La neuroetica è al centro di un progetto di ricerca triennale finanziato dai Progetti di ricerca di rivelante interesse nazionale (PRIN 2017) del Ministero dell'Università dal titolo “Nuove sfide per l'etica applicata. L'impatto morale degli avanzamenti scientifici e tecnologici”. Il progetto coinvolge l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, l’Università di Roma Tre, l’Università degli Studi di Pisa e l’Università degli Studi di Padova ed è coordinato dal Professor Massimo Reichlin.

 

Religioni e democrazie liberali

Le democrazie liberali fanno i conti con questioni identitarie, tra cui quelle religiose. Si tratta di un impegno per la società cosiddetta post-secolare, quello di includere le differenze senza assimilarle e, al contempo, senza mettere in pericolo i valori costituzionali su cui si regge la società liberale. L’eventualità di conflitti a sfondo religioso impone una costante riflessione sulla convivenza democratica e sui modi della sua tutela.

 

Global warming. Politica ed etica della responsabilità ambientale

L’emergenza ambientale ha un preciso punto di riferimento, il surriscaldamento globale. Il pericolo è incombente, ma esistono strategie precise sul taglio delle emissioni di gas serra, che appoggiandosi alle nuove tecnologie, potrebbero mitigarne gli effetti. Ciò che manca è la volontà politica, e talvolta individuale, di renderle efficaci e diffuse. Si tratta di una sfida vitale per la sopravvivenza del pianeta.

 

Teoria dei diritti umani

La Dichiarazione universali dei diritti umani ha proclamato una serie ambiziosa di diritti che riguardano diverse dimensioni della vita umana – dalle libertà fondamentali individuate dai filosofi giusnaturalisti, ai diritti politici, giuridici, ed economico-sociali. I diritti umani costituiscono un obiettivo morale, oltre che politico, ma spesso sono considerati alla stregua di contenuti irrealizzabili di una dichiarazione priva di vincoli giuridici, applicati occasionalmente, e fortemente vincolati alla cittadinanza. Per questo il perseguimento dei diritti umani universali rappresenta una sfida particolarmente cruciale in un’epoca in cui il sovranismo e la chiusura verso l’esterno, verso il “diverso”, è realtà in molti paesi del mondo.

 

Cittadinanza e globalizzazione

La globalizzazione rappresenta come è noto una sfida per le nozioni tradizionali di cittadinanza e di diritti: tradizionalmente significative in un contesto statale, risultano oggi nozioni controverse. Occorre infatti oltrepassare i confini della cittadinanza nel contesto migratorio, in cui i diritti umani non sono garantiti dagli stati di provenienza e di destinazione dei migranti. Alcuni autori invocano il cosmopolitismo come scenario globale di tutela dei diritti; altri ne accusano l’eccessivo idealismo e dunque l’incapacità di tale scenario a stabilire tutele oltre i confini politici o negli spazi tra un confine e l’altro.

 

Tavolo della Democrazia

Il Tavolo della Democrazia consiste in un ciclo di seminari su temi di attualità politica e sociale nonché di economia, affrontati secondo un approccio multidisciplinare e pluralistico. L'idea di fondo è che, quale che sia la tematica che si intende approfondire e discutere, sia necessario uno sguardo filosofico che permetta una visione d’insieme dei singoli aspetti trattati, pur nel rispetto dei dati di realtà e della contingenza storico-sociale.

 

Workshop di Bioetica

I Workshop di Bioetica sono occasioni di confronto sulle questioni etiche sollevate dalle applicazioni biotecnologiche al campo delle scienze mediche nonché all'ambito dell’assistenza e della cura. Di tali questioni interessano in particolare le ricadute a livello etico, politico, sociale, economico, giuridico ed ambientale, a partire da un’adeguata chiarificazione dei termini scientifici, tecnici e tecnologici.

 

InnovaCAre

InnovaCAre - Enhancing Social Innovation in Elderly Care: values, practices and policies è un progetto di ricerca finanziato da Fondazione Cariplo e promosso dal Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano e dalla facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele. È volto a studiare le problematiche legate all’invecchiamento della popolazione italiana, in particolare per quel che riguarda la Long Term Care, l’assistenza di lungo periodo per le persone anziane non autosufficienti, in particolare contribuendo alla definizione di un modello sostenibile, che permetta di affrontare queste sfide sia dal punto di vista socio-economico sia sotto il profilo etico.