Stage e Tirocini

Stage e Tirocini

Tirocini formativi e di orientamento

 

Nel corso delle esperienze dei tirocini di formazione e orientamento lo studente può sperimentare quanto appreso nella didattica applicato nelle realtà professionali: si tratta infatti di un’attività formativa svolta presso un’azienda o un ente pubblico o privato che ha lo scopo di “realizzare momenti di alternanza fra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi e di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro”.

Dal punto di vista universitario e giuridico, il tirocinio di formazione e orientamento non costituisce un rapporto di lavoro ma è parte integrante del percorso formativo, e viene sottoposto a valutazione e controllo da parte degli organi accademici, affinché costituiscano un reale valore aggiunto al curriculum dello studente, con un eventuale riconoscimento in crediti nel libretto universitario.

Per convenzionarsi con UniSR

Le aziende o gli enti che volessero accogliere presso le proprie strutture studenti e laureati dell’UniSR possono contattare l’Ufficio Stage e Tirocini per e-mail inviando una breve job description comprensiva di sede, orari, impegno, responsabilità ed eventuale rimborso spese se previsto. Si ricorda che i tirocini di formazione e orientamento extracurricolari (Stage Post-Lauream) hanno un rimborso spese previsto per Legge secondo ciascun indirizzo Regionale dell’ente ospitante.

L’Ufficio provvederà a pubblicizzare presso gli Studenti e i Laureati la proposta, compatibilmente con il percorso didattico e in accordo con i Referenti per gli Stage e i Tirocini di ciascun corso di laurea interessato. In seguito alla selezione di un candidato, si inizierà l’iter di convenzionamento che per quanto riguarda UniSR ha tempi ristretti di approvazione e firma del proprio testo in uso, approvato in Regione Lombardia a giugno 2018.

Gli enti che avessero già stipulato una convenzione con UniSR in passato e non fossero più compresi nell’elenco online per via di documenti obsoleti, possono chiedere l’aggiornamento della convenzione sempre tramite e-mail all’ufficio, in modo da ricevere tempestivamente la procedura da seguire per un nuovo convenzionamento con l’Ateneo.

Per ogni altra informazione, contattare l’Ufficio Stage e Tirocini ai recapiti indicati.

Modulo richiesta di convenzione

Elementi del Tirocinio

Convenzione: atto in base al quale si istituisce formalmente il rapporto tra l’Ente promotore (Università) e l’Ente ospitante (azienda, associazione, ecc.)

Per poter svolgere uno stage, è necessario che tra l’ente proponente (UniSR) e l’ente ospitante (l’azienda esterna) si stipuli una convenzione che ne regoli l’accordo e stabilisca tutti i diritti e i doveri di ciascuna parte.

Qualora lo studente o il laureato volesse intraprendere un tirocinio di formazione e orientamento presso un ente non convenzionato, può inviare il modulo relativo alla richiesta di convenzione all’ente, il quale, in seguito può contattare l’Ufficio Stage e Tirocini per poter avviare l’iter di convenzionamento e ricevere tutte le informazioni necessarie.

Qualora sia invece un’azienda a volersi candidare spontaneamente, può scaricare il modulo e inviarlo all’Ufficio Stage corredato degli allegati indicati nel modulo stesso, e poi contattare l’Ufficio per le informazioni del caso.

Ricevuto il modulo di richiesta convenzione, l’Ufficio si occuperà di ottenere tutte le approvazioni del caso e si metterà in contatto direttamente con l’azienda per poter seguire l’iter previsto.

Progetto formativo: documento che definisce gli obiettivi e le modalità di svolgimento dello stage. Viene concordato tra Università (studente o neolaureato e docente di riferimento) e l’azienda (referente aziendale). Consta in UniSR della DOMANDA DI STAGE scaricabile da intranet per gli studenti che hanno lo stage nel piano di studi oppure richiedibile direttamente via mail all’ufficio.

Per lo studente o neolaureato lo stage è una preziosa opportunità di conoscenza del mondo del lavoro tramite un contatto diretto. Intende promuovere una maggiore integrazione tra mondo universitario e sistema produttivo, tra il tempo della formazione e il tempo del lavoro.

Per l’Università è un’occasione per verificare la congruenza tra i percorsi formativi e gli sbocchi potenziali cui gli studenti aspirano.

Per l’azienda è una vantaggiosa opportunità di confronto con il mondo universitario, nonché anche quella di formare “giovani talenti” da inserire eventualmente, una volta laureati, nel proprio organico.