Tutte le news

Percepire la verità e il valore – Deliberazioni fenomenologiche sulla percezione etica

06 giugno 2016
Filosofia

La Professoressa De Monticelli invited speaker alla Leuphana University di Lüneburg (Germania)

La Prof.ssa Roberta De Monticelli, ordinario di Filosofia della persona (Teoretica) presso l’Università Vita-Salute San Raffaele, parteciperà come invited speaker al Workshop di Ricerca che si terrà venerdì 10 Giugno presso la Leuphana University di Lüneburg (Germania).

Tema del Workshop sarà: “Percepire la verità e il valore – Deliberazioni fenomenologiche sulla percezione etica”.

Dibattiti neurofenomenologici, filosofici, psichiatrici e teologici, negli ultimi anni hanno messo in dubbio la tradizionale distinzione soggetto – oggetto: è stato rivelato che la soggettività umana è una soggettività ecologica, che il cervello è un organo relazionale, che l’essere umano sta diventando una linea dinamica in un mondo senza oggetti, poiché il “sé” è costituito passivamente l’Altro, e la percezione è concettuale fin dall’inizio.
Date queste condizioni, la classica distinzione tra qualità primarie e secondarie deve essere abbandonata? Come funziona la percezione di valori come “buono” , “meglio”, “vero” e “bello”? Questo significa che i valori non possono essere semplicemente attribuiti al soggetto come parte del suo apparato cognitivo – interpretativo? I valori stanno “nel mezzo”?

Condividi l'articolo

Ti potrebbero anche interessare

L’Europa e il climate change: giornata di studi a Palazzo Arese Borromeo
Ateneo10 settembre 2020
L’Europa e il climate change: giornata di studi a Palazzo Arese Borromeo
Open Day Filosofico UniSR: 15 settembre!
Filosofia06 agosto 2020
Open Day Filosofico UniSR: 15 settembre!
Empatia in tempo di crisi: quali effetti possiamo vedere nella situazione attuale?
Filosofia04 agosto 2020
Empatia in tempo di crisi: quali effetti possiamo vedere nella situazione attuale?
Vivere l’ambiente universitario a 360 gradi da casa: è stato possibile e stimolante!
Ateneo03 agosto 2020
Vivere l’ambiente universitario a 360 gradi da casa: è stato possibile e stimolante!