Dibattito sui vaccini: il nostro Prof. Burioni aiuta a fare chiarezza

13 ottobre 2016

Quella dei vaccini è una tematica delicata, che negli ultimi tempi ha creato molte controversie nel nostro Paese. La disinformazione scientifica a tal proposito ha contribuito a causare il preoccupante calo di vaccinazioni che ultimamente si è verificato in Italia. Se il nostro Paese è stato all’avanguardia per anni, con una copertura vaccinale altissima, il report di luglio stilato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità parla, in Italia, di una discesa al di sotto del 95% per le vaccinazioni considerate obbligatorie (poliomelite, difterite, tetano, epatite B) e dell’85% per le vaccinazioni considerate consigliate (morbillo, parotite e rosolia).

Il Professor Roberto Burioni, Ordinario di Microbiologia e Virologia presso la Facoltà di Medicina dell’Università Vita-Salute San Raffaele, da molti anni studia i vaccini: è responsabile di un laboratorio di ricerca immunologica volto allo studio della risposta immune contro patogeni umani, alla messa a punto di farmaci basati su anticorpi monoclonali umani ricombinanti, è autore di numerose pubblicazioni su prestigiosissime riviste scientifiche (tra le quali New England Journal of Medicine e Lancet) ed è titolare di brevetti internazionali relativi ad anticorpi monoclonali umani e a farmaci immunologici.

Forte di questa esperienza trentennale, ha sentito l’esigenza di contribuire a fare chiarezza, prodigandosi per fornire al pubblico informazioni scientificamente corrette ed accessibili, rivolte in particolar modo a quei genitori che non vaccinano i propri bambini o che li vaccinano con grande timore. Dopo un’intensa attività divulgativa effettuata tramite i social network, il Professore ha scritto un libro, “Il vaccino non è opinione”, edito da Mondadori, in tutte le librerie dal 27 settembre.

Ho scritto questo libro perché ho sentito l’esigenza di dare ai genitori un’informazione corretta, comprensibile e soprattutto basata sulla verità scientifica” ha commentato il Professore. “Solo attraverso lo studio, il sacrificio e il rigore, come quello che insegna la nostra Università, si raggiunge la conoscenza, che è ciò che ci permette di dire la verità e di fare le scelte giuste”.

Guarda la nostra videointervista al Professore:

Ti potrebbero anche interessare