Tutte le news

A Marco Bandini, specializzando in Urologia, il “Merit Award” dalla American Society of Clinical Oncology

17 giugno 2019
Medicina

Il Dott. Marco Bandini, specializzando al quarto anno in Urologia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele, è tra i vincitori del prestigioso “Merit Award” assegnato durante il 55° Congresso Annuale dell’ASCO (American Society of Clinical Oncology), il più importante appuntamento dell’oncologia mondiale.

Quest’anno sono stati otto i giovani ricercatori italiani a cui è stato attribuito il premio per la rilevanza dei loro studi. Il premio è stato assegnato al Dott. Bandini per un abstract inviato al Congresso, intitolato “Squamous-cell carcinoma variant histology (SCC-VH) in muscle-invasive bladder cancer (MIBC): A comprehensive clinical, genomic, and therapeutic assessment from multiple datasets”. Da questo abstract è in fase di preparazione l’original article.

L’ASCO Merit Award è un riconoscimento che premia l’elevata qualità di un lavoro scientifico presentato da specializzandi o giovani fellows in ambito di ricerca oncologica. Sin dalla sua introduzione nel 1995, è uno tra i più prestigiosi riconoscimenti per giovani ricercatori, e molti dei premiati sono poi diventati leader researchers in diversi campi dell’oncologia medica. 

Dichiara il Dott. Bandini:

L’Attribuzione del Merit Award rappresenta un riconoscimento non solo per il singolo ricercatore, ma soprattutto per il gruppo di ricerca e per l’istituzione che lo supporta. Il raggiungimento del premio è infatti il riflesso di un programma di formazione che pone al centro del progetto il giovane scienziato/medico. Questo avviene attraverso un’investitura di responsabilità e libertà decisionale del giovane, tale da fornirgli gli strumenti per raggiungere importanti traguardi.

Oggi questo aspetto non è scontato, specialmente in Italia, dove i fondi per la ricerca sono sempre più difficili da ottenere e da indirizzare verso la formazione di nuovi giovani menti. È in questo che si distingue un grande centro di successo come il San Raffaele, dove ogni giorno giovani ricercatori affiancati da tutor/docenti di elevata levatura scientifica ed esperienza lavorativa collaborano per far avanzare il sapere scientifico e migliorare il trattamento e la cura dei pazienti. Il Merit Award è quindi un riflesso di una strutturata ed efficiente organizzazione di un centro scientifico che premia il singolo e il centro stesso dove questi lavora, facilitando un movimento di crescita volto a perpetuare la continua formazione di nuove menti e scienziati di successo”.

Condividi l'articolo

Ti potrebbero anche interessare

Preparazione e aggiornamento costante anche per i medici.
Ateneo16 luglio 2020
Preparazione e aggiornamento costante anche per i medici.
Chirurgia del pancreas: la mortalità operatoria in molti ospedali è troppo alta
Ricerca06 luglio 2020
Chirurgia del pancreas: la mortalità operatoria in molti ospedali è troppo alta
Editing genetico: una nuova strategia per migliorarne efficienza e precisione
Ricerca30 giugno 2020
Editing genetico: una nuova strategia per migliorarne efficienza e precisione
Andrea Vanzulli, studente UniSR, secondo italiano al mondo a ricevere la Harvard HIP Scholarship
Premi e riconoscimenti29 giugno 2020
Andrea Vanzulli, studente UniSR, secondo italiano al mondo a ricevere la Harvard HIP Scholarship