Tutte le news

Il San Raffaele e Maga Animation per la social education

07 aprile 2020
Medicina

Un cartone animato per spiegare il COVID-19

Un progetto di divulgazione scientifica ed educazione sanitaria espressamente dedicato ai bambini e ai giovani studenti della scuola primaria per spiegare l’“emergenza Coronavirus” in modo corretto e divertente.

L’idea è nata dalla Prof.ssa Anna Odone, Associato di Igiene generale presso l'Università Vita-Salute San Raffaele. Come docente presso la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva UniSR, ha sentito la necessità di veicolare dei contenuti scientifici educativi che spiegassero in modo semplice la situazione in cui ci troviamo, partendo dalla domanda: “Perché le scuole sono chiuse?”. Caratteristica di questa emergenza è stato il coinvolgimento attivo delle persone, chiamate ad adottare stili di vita inusuali, inclusi i bambini che, inspiegabilmente ai loro occhi, sono stati a casa da scuola per settimane.

“Avevo realizzato dei testi per la scuola dei miei figli, ma ho ragionato sul fatto che sarebbe stata una bella idea animarli con un cartoon, per metterlo a disposizione di tutti”.

Della creazione e produzione si è occupato lo studio di animazione Maga Animation, che per questo progetto ha collaborato pro bono. Con l’aiuto dei simpatici fratellini Leo e Giulia, costretti in casa a causa dell’attuale pandemia, i bambini apprenderanno cos’è il coronavirus, come si trasmette, cosa sono epidemia e pandemia, e come anche i piccoli possono contribuire a prevenire l’infezione. I contenuti, pensati per la fascia 5-11 anni, sono accessibili per i bambini di quell’età, ma scientificamente corretti e rigorosi, validati dai referenti scientifici del San Raffaele.

Il video è disponibile sulla piattaforma Youtube di UniSR: guarda Leo e Giulia: Noi come voi!

 

L’iniziativa rientra a pieno titolo tra le attività di Public Engagement cui il Campus San Raffaele si dedica da anni con passione ed entusiasmo, nell’ottica di una promozione della cultura della salute e della prevenzione nella società e sul territorio, tramite le opportunità di coinvolgimento e reciproco apprendimento tra scienziati e pubblico.

Condividi l'articolo

Ti potrebbero anche interessare

L’Università ai tempi di SARS-CoV2: lezioni online che non hanno fatto perdere i rapporti personali.
Ateneo06 agosto 2020
L’Università ai tempi di SARS-CoV2: lezioni online che non hanno fatto perdere i rapporti personali.
Essere fuori sede durante il lockdown: opportunità e incertezze.
Ateneo31 luglio 2020
Essere fuori sede durante il lockdown: opportunità e incertezze.
Preparazione e aggiornamento costante anche per i medici.
Ateneo16 luglio 2020
Preparazione e aggiornamento costante anche per i medici.
Chirurgia del pancreas: la mortalità operatoria in molti ospedali è troppo alta
Ricerca06 luglio 2020
Chirurgia del pancreas: la mortalità operatoria in molti ospedali è troppo alta