Tutte le news

I Proff. Naldini e Aiuti a Bruxelles: il SR-Tiget a rappresentare la ricerca italiana di eccellenza

27 novembre 2018
Attività di ricerca

Il 27 Novembre a Bruxelles, presso la sede del Parlamento Europeo, si terrà la Conferenza congiunta di Parlamento europeo e Commissione europea EU Research and Innovation in our daily life, che riunirà ricercatori, politici, rappresentanti delle istituzioni e dell’industria e vedrà la presenza di personalità come Antonio Tajani, Presidente del Parlamento europeo, Carlos Moedas, Commissario europeo per la Ricerca, la Scienza e l’Innovazione e Jean-Pierre Bourguignon, Presidente del Consiglio europeo della Ricerca.

L’incontro intende stimolare gli investimenti nella ricerca, dando uno sguardo ad alcuni tra i maggiori traguardi che l’Unione Europea ha raggiunto in tema di ricerca e innovazione e che sono il risultato di un continuo dialogo tra le istituzioni europee, gli stati membri, le loro università e i centri di ricerca più importanti.

A rappresentare la ricerca italiana di eccellenza il Professor Luigi Naldini, Ordinario di Istologia e Professore di Terapia Genica e Cellulare e, Alessandro Aiuti, Professore Ordinario di Pediatria in UniSR, direttore e vice direttore dell’Istituto San Raffaele-Telethon per la Terapia Genica (SR-Tiget); i Professori presenteranno, attraverso il racconto dei genitori, la storia di Margaux, una bambina belga affetta da ADA-SCID, rara malattia genetica che compromette gravemente il sistema immunitario, e curata con successo grazie alla terapia genica sviluppata presso il SR-Tiget di Milano.

Margaux oggi ha 5 anni ed è una dei 31 piccoli pazienti affetti da ADA-SCID trattati ad oggi con la terapia genica sviluppata dall’Istituto San Raffaele-Telethon, dal 2016 è divenuta un farmaco e la prima terapia genica con cellule staminali ematopoietiche a essere disponibile sul mercato.

Presso l’Istituto SR-Tiget sono in corso altre 4 sperimentazioni in cui la terapia genica è applicata con altrettanto successo ad altre 4 malattie genetiche, portando ad oggi a oltre 100 il numero di pazienti trattati.

Condividi l'articolo

Ti potrebbero anche interessare

54 progetti UniSR finanziati con il Bando PRIN 2022
Attività di ricerca21 giugno 2024
54 progetti UniSR finanziati con il Bando PRIN 2022
Identificata per la prima volta una terapia per prevenire l’insufficienza renale acuta
Ricerca12 giugno 2024
Identificata per la prima volta una terapia per prevenire l’insufficienza renale acuta
La scienza in classe
Attività di ricerca21 maggio 2024
La scienza in classe
Il San Raffaele scommette sulla diagnosi precoce dei tumori del cavo orale
Attività di ricerca17 novembre 2023
Il San Raffaele scommette sulla diagnosi precoce dei tumori del cavo orale