Tutte le news

La riforma costituzionale: una questione civile e culturale

30 settembre 2016
Ateneo

25 ottobre 2016

In vista del referendum sulla riforma costituzionale, martedì 25 ottobre l’Università Vita-Salute San Raffaele organizza l’incontro dal titolo: “La riforma costituzionale: una questione civile e culturale”.

L’evento, sollecitato dagli studenti dell’Università, vedrà come  relatori  Marilisa D’Amico, avvocato e docente di Diritto costituzionale presso l’Università degli Studi di Milano; Gustavo Zagrebelsky, docente di Elementi di diritto presso la Facoltà di Filosofia dell’Ateneo, già presidente della Corte costituzionale; Roberta De Monticelli, docente di Filosofia della persona presso la Facoltà di Filosofia dell’Ateneo; Michele Nicoletti, docente di Filosofia politica presso l’Università di Trento e deputato PD alla Camera.

Aprono con un saluto il Presidente dell’Ateneo dott. Roberto Mazzotta e il Rettore prof. Alessandro Del Maschio. Modera il Preside della Facoltà di Filosofia prof. Roberto Mordacci

Un’ importante occasione per comprendere le ragioni e i contenuti della riforma e delle critiche che le sono state rivolte.

Incontro aperto al pubblico.
25 ottobre 2016 ore 10.30
Aula Caravella Santa Maria, Dibit 1, via Olgettina, 58

 

La locandina è disponibile cliccando sull’immagine.

Condividi l'articolo

Ti potrebbero anche interessare

L’Europa e il climate change: giornata di studi a Palazzo Arese Borromeo
Ateneo10 settembre 2020
L’Europa e il climate change: giornata di studi a Palazzo Arese Borromeo
L’Università ai tempi di SARS-CoV2: lezioni online che non hanno fatto perdere i rapporti personali.
Ateneo06 agosto 2020
L’Università ai tempi di SARS-CoV2: lezioni online che non hanno fatto perdere i rapporti personali.
Vivere l’ambiente universitario a 360 gradi da casa: è stato possibile e stimolante!
Ateneo03 agosto 2020
Vivere l’ambiente universitario a 360 gradi da casa: è stato possibile e stimolante!
Essere fuori sede durante il lockdown: opportunità e incertezze.
Ateneo31 luglio 2020
Essere fuori sede durante il lockdown: opportunità e incertezze.