Tutte le news

Alma Ghirelli, neolaureata UniSR, speaker al Congresso dell’American Neurological Association

05 ottobre 2020
Premi e riconoscimenti

Alma Ghirelli, neolaureata dell'MD program all’Università Vita-Salute San Raffaele, parteciperà come relatrice al congresso annuale dell'American Neurological Association, dove presenterà la ricerca - svolta nel corso del suo additional project alla Mayo Clinic (Rochester, MN, USA) - che ha portato alla realizzazione del paper intitolato "Sensitivity-specificity of tau and Aβ PET in frontotemporal lobar degeneration", la cui pubblicazione sulla rivista Annals of Neurology è già in programma. 

Il suo intervento, dal titolo "Autopsy Correlations of Flortaucipir and Pittsburgh Compound B PET in Frontotemporal Lobar Degeneration", è previsto per martedì 6 ottobre e sarà l’occasione di raccontare ad un pubblico di clinici e scienziati il progetto di ricerca che l’ha impegnata nell’ultimo anno: uno studio di correlazione di dati autoptici e dati di neuroimaging avanzato ante mortem (nello specifico, tau-PET e PiB-PET) che mira a verificare la validità di queste tecniche nella demenza frontotemporale per determinare se possano essere utilizzate come biomarcatori in vivo della malattia neurodegenerativa. 

La ricerca di validi biomarcatori nell'ambito delle demenze è, al giorno d'oggi, uno dei filoni di ricerca più importanti nell'ambito della neurologia, il che conferisce grande spessore allo studio.  

Queste le parole con cui Alma ha commentato la sua partecipazione al congresso:

“Partecipare come speaker ad un congresso come l'American Neurological Association da neolaureata è certamente un onore e devo questo traguardo al Prof. Filippi in primis, che mi ha permesso di aggiungere al curriculum un'esperienza del calibro della Mayo Clinic. Avere la possibilità di formarsi a livello internazionale, soprattutto nell'ambito della ricerca, è uno dei motivi principali per cui sei anni fa ho scelto l'MD Program in UniSR, che permette ai suoi studenti di mantenere ampie vedute di carriera e di confrontarsi dal principio con la comunità scientifica internazionale”.

Nel corso dell’internato di tesi ha frequentato il reparto di Neurologia, mentre ha sostenuto le attività di ricerca presso la Neuroimaging Research Unit, INSPE, Division of Neuroscience, entrambi diretti dal Prof. Filippi.

Dichiara il Professore, suo relatore di tesi:

"Sono orgoglioso che una nostra studentessa abbia la possibilità di partecipare all’American Neurological Association. Credo che sia fondamentale per la carriera di un giovane medico avere la possibilità di formarsi in centri di eccellenza nazionali e internazionali, dove ogni giorno i giovani studenti vengono affiancati da tutor d’eccezione che li guidano nel mondo della ricerca". 

Condividi l'articolo

Ti potrebbero anche interessare

#TalentiUniSR: Tommaso Scquizzato
Premi e riconoscimenti14 aprile 2021
#TalentiUniSR: Tommaso Scquizzato
Mappare il microambiente del midollo osseo per trattare la leucemia
Premi e riconoscimenti10 marzo 2021
Mappare il microambiente del midollo osseo per trattare la leucemia
Nel progetto “100Esperte” anche alcune filosofe UniSR
Filosofia10 marzo 2021
Nel progetto “100Esperte” anche alcune filosofe UniSR
Malattie rare: Telethon finanzia quattro progetti del San Raffaele
Premi e riconoscimenti01 marzo 2021
Malattie rare: Telethon finanzia quattro progetti del San Raffaele