Tutte le news

Lezioni online: gli studenti si raccontano

27 aprile 2020
Ateneo

Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno, ma ciò che farai in tutti i giorni che verranno dipende da quello che farai oggi. - Ernest Hemingway

 

L’imposizione delle prime misure cautelative a tutela della salute a causa della pandemia di Covid-19, ha portato anche UniSR a riadattare e implementare tutti i i servizi e le attività.  Anche le lezioni dall’aula fisica hanno trovato una nuova sede: il web.  

Per gli studenti UniSR la quotidianità sino ad allora scandita da studio, lezioni ed esami, è stata rivoluzionata. La routine quotidiana ha cambiato volto a favore di un unico slogan: #iorestoacasa.

Ma l’Università non si è fermata, le attività didattiche hanno proseguito con modalità differenti: lezioni in streaming ed a distanza.

 

Lezioni Online: dedizione e impegno anche per i docenti

“Le prime lezioni online sono state una bella scoperta: è il sogno di qualunque studente potersi alzare dal letto 5 minuti prima dell’inizio della lezione e gustare un caldo cappuccino, ancora in pigiama, mentre la lezione comincia. Ci si può sentire soli e isolati all’inizio, ma quando la videoconferenza comincia, capisci che siamo tutti nella stessa situazione e i compagni con cui prima condividevo il banco in aula, sono ora miei vicini nell’elenco dei partecipanti, ma sono lì, davanti ad uno schermo come me.

Sono questi momenti di difficoltà che ci permettono di notare la dedizione di un docente verso i suoi studenti. Lo stesso vale per ogni altro nostro professore; dal mio punto di vista sono delle specie di supereroi, di giorno a combattere contro i continui contagi del virus e nel tempo “libero” registrano le lezioni per gli studenti, senza farci mancare nemmeno i collegamenti con l’ospedale per vedere dal vivo le procedure appena studiate.

Studiando da fuori sede è bello avere un po’ di tempo da passare con la propria famiglia; non ci siamo tutti, ma le quotidiane videochiamate serali ci fanno sentire tutti un po’ più vicini. Mia sorella è rimasta a Dublino, dove normalmente lavora, ma parlare con lei mi da’ un senso di normalità e di tranquillità. Lei mi suggerisce workout da fare a casa per smaltire i dolci preparati da mia mamma, io le fornisco un reportage giornaliero dei nostri gatti.

Anche i rapporti di amicizia che già prima ritenevo importanti si stanno consolidando, stanno diventando più veri e più forti. Ci si confronta riguardo alla situazione del nostro paese, riguardo alle proprie emozioni, riguardo a quanto si è in ansia per gli esami e riguardo a quale ristorante proveremo appena si potrà di nuovo uscire a cena. Alla fine, non è cambiato molto nelle nostre conversazioni, siamo solo distanti fisicamente, ma per fortuna la tecnologia ci permette di rimanere molto vicini."

Silvia Ignaccolo - III anno International MD Program

Lezioni Online: mettersi in gioco e riappropriarsi del tempo

Liberarsi all’aula e potersi ritrovare nella comoda quiete di casa propria ha alcuni vantaggi di cui un giovane studente, all’inizio del proprio percorso formativo e professionale, non può non considerare

"Nella quiete di una giornata non particolarmente scandita da impegni e orari, ho deciso di riappropriarmi di quel fatidico tempo che fino a poco fa sembrava sfuggirmi di mano.

Le lezioni online permettono una maggiore flessibilità e autonomia. Un intero corpo docenti si è rimesso in gioco affacciandosi a queste piattaforme che abbattono le distanze fisiche e ci riuniscono virtualmente.

Ho ripreso anche la lista dei buoni propositi, che negli anni invece di sfoltirsi è andata via via allungandosi. Così ho riaperto il pianoforte, abbandonato dopo il trasferimento a Milano per l’università, e selezionato una breve lista di romanzi e saggi da leggere nelle pause studio.

La mia quotidianità non risulta più avere quella rigida routine di prima, a partire dalla sveglia, ormai silenziata, e si è intinta di uno spirito culinario che mi ha spinto ad imparare ricette e tecniche ben più complesse del semplice scongelamento del cibo, mio precedente cavallo di battaglia. 

Semeraro Francesca – II anno CdL in Medicina e Chirurgia

Lezioni Online: ritrovare la propria famiglia in un momento importante

Ritrovare la propria famiglia e adagiarsi sulle proprie abitudini ha aiutato molti di noi a trascorrere con serenità un periodo altrimenti difficile, come per Giusi che ci racconta "Nel mio paesino in provincia di Reggio di Calabria, con la possibilità di alzarmi ogni mattina con il profumo di qualcosa di buono appena sfornato e di iniziare in men che non si dica la lezione del giorno seduta al tavolo della cucina e con i miei genitori davanti al caminetto intenti a leggere qualche nuova notizia.  

La didattica online è decisamente un grande punto a favore della mia attuale vita, poiché mi permette ogni giorno di organizzare al meglio la mia routine quotidiana  fatta di lezioni e studio principalmente; ma mi da anche la possibilità di godermi la compagnia dei miei genitori, di coltivare il più possibile i miei interessi, tra cui la lettura e la musica.

Ma soprattutto ho la possibilità  di non perdere i contatti con i miei amici, che sono sempre pronti a organizzare qualche videochiamata, a giocare tutti insieme online o a commentare tramite messaggi un film diverso ogni sera. 
Grazie al maggior tempo libero, ricavato dall’assenza di spostamenti, infatti, ho riscoperto il piacere di leggere i miei libri preferiti anche in altri momenti della giornata, mentre prima leggevo solo alla sera, e ho ricominciato a suonare il clarinetto, che non mi ero mai decisa a portare nella mia nuova città. Oltretutto ho anche trovato il tempo di dedicarmi un po’ agli esercizi fisici, che mi aiutano, insieme ai miei hobbies, a scaricare la tensione di questo periodo.


Non pensavo che l’avrei mai detto, ma l’università mi manca.

Mi mancano i miei compagni di corso, che ormai sono diventati la mia seconda famiglia, le giornate nelle aule studio a disperarsi, la possibilità di parlare di persona con un professore e confrontarsi sulla materia del momento"

Giusi Fazzari - III anno di Medicina e Chirurgia

Grazie alle nuove tecnologie, all’impegno dello staff UniSR ed alla professionalità dei docenti #UniSRnonsiferma.

Lezioni, esami e lauree perseguono per gli studenti UniSR nel rispetto dello slogan che ha unito l’Italia #iorestoacasa.

Condividi l'articolo

Ti potrebbero anche interessare

L’Europa e il climate change: giornata di studi a Palazzo Arese Borromeo
Ateneo10 settembre 2020
L’Europa e il climate change: giornata di studi a Palazzo Arese Borromeo
L’Università ai tempi di SARS-CoV2: lezioni online che non hanno fatto perdere i rapporti personali.
Ateneo06 agosto 2020
L’Università ai tempi di SARS-CoV2: lezioni online che non hanno fatto perdere i rapporti personali.
Vivere l’ambiente universitario a 360 gradi da casa: è stato possibile e stimolante!
Ateneo03 agosto 2020
Vivere l’ambiente universitario a 360 gradi da casa: è stato possibile e stimolante!
Essere fuori sede durante il lockdown: opportunità e incertezze.
Ateneo31 luglio 2020
Essere fuori sede durante il lockdown: opportunità e incertezze.