Dottorato di Ricerca internazionale in medicina molecolare

Dottorato di Ricerca internazionale in medicina molecolare

Progetti

Tutti i progetti di ricerca proposti sono esaminati dal Comitato Direttivo del Corso di Dottorato, per garantire che soddisfino i requisiti per una tesi triennale di Dottorato.

Di seguito è possibile visionare l’elenco dei Directors of Studies (e i link ai rispettivi CV) e i progetti presentati per il bando di concorso emanato con D.R. 6055 del 05/06/2019 (a.a. 2019/2020) suddivisi per curriculum.

Posizioni messe a concorso con il nuovo bando (D.R. 6163 del 24/09/2019)

2 borse biennali a progetto PhS da destinarsi esclusivamente a studenti che si iscriveranno all’ultimo anno delle Scuole di Specializzazione di Oftalmologia  presso UniSR nell’anno accademico 2019-2020.

Curriculum in Medicina Clinica e Sperimentale per i seguenti progetti

Director of Studies per entrambi i progetti: Prof. Francesco Bandello da svolgersi presso l’unità di Oftalmologia

3 borse a progetto triennali per lo svolgimento dei seguenti progetti:

Curriculum in Biologia Cellulare e Molecolare

Progetto 1 (CMB1): “Role of trained immunity and tumor microenvironment in the pathogenesis of Erdheim-Chester disease”

Director of Studies: Dr. Giulio Cavalli da svolgersi presso Unità di Immunologia, reumatologia, allergologia e malattie rare

Curriculum in Immunologia e Oncologia di Base e Applicate

Progetto 1 (BAIO4): “Exploiting a multi-omic data integration approach to assess the role of gut-related immune modulation in multiple sclerosis

Director of Studies: Dr.ssa Marika Falcone da svolgersi presso l'Unità di Diabete sperimentale

Curriculum in Neuroscienze e Neurologia Sperimentale

Progetto 1 (NEN2): A role for astrocytes in Neuroinflammation

Director of Studies: Dr.ssa Cinthia Farina da svolgersi presso l'Unità di Immunobiologia delle malattie neurologiche

Il numero delle borse a bando potrà essere eventualmente aumentato, con successivi provvedimenti, a seguito di ulteriori finanziamenti o nel caso di ulteriori posizioni non assegnate nel precedente bando (per cui viene formalizzato l’impegno a bandire nuovamente le suddette posizioni), restando invariato il termine per la presentazione delle domande di ammissione.