Tutte le news

Al Dott. Pederzoli, dottorando, premio di mobilità per ricercatori in campo oncologico

01 aprile 2020
Premi e riconoscimenti

La Fondazione Ricerca Molinette Onlus in collaborazione con l’Associazione “Guarda oltre ciò che vedi” ha bandito nell’anno 2019-2020 un programma di mobilità e formazione per giovani ricercatori impegnati nella ricerca oncologica. Il bando è stato pensato per offrire un contributo a giovani ricercatori sotto i 32 anni al fine di svolgere brevi periodi di soggiorno formativo o partecipare a corsi di aggiornamento nel campo dell’oncologia, in Italia o all’estero.

Tra i vincitori del primo programma di mobilità anche il Dott. Filippo Pederzoli, laureato presso l’International MD Program UniSR e iscritto al secondo anno del nostro International PhD Program in Molecular Medicine. Considerato l’elevato numero di richieste ricevute per questa edizione, la Commissione ha deciso di premiare i migliori candidati in base al curriculum e ai criteri di mobilità e di formazione che caratterizzano l’iniziativa. Grazie al contributo ricevuto, il Dott. Pederzoli ha partecipato a febbraio al meeting “The Microbiome, Viruses, and Cancer” organizzato dalla American Association for Cancer Research (AACR) negli Stati Uniti.

Dichiara Filippo:

“Il riconoscimento ricevuto mi riempie d’orgoglio e di soddisfazione e mi ha permesso di partecipare a questo importante meeting che ha richiamato ad Orlando i più importanti ricercatori del settore. Inoltre, ho avuto l’opportunità di presentare il nostro lavoro sul ruolo del microbioma nel tumore vescicale, ricevendo feedback positivi sulla linea di ricerca che stiamo portando avanti. A tal proposito, voglio esprimere la mia gratitudine a tutti i mentori che mi hanno guidato e tuttora mi guidano, ad iniziare dal Dott. Massimo Alfano, mio supervisore durante il dottorato, e naturalmente i Prof. Andrea Salonia e Francesco Montorsi, che mi hanno sempre supportato durante questi anni in UniSR”.

L’Associazione “Guarda oltre ciò che vedi” è nata in ricordo della Dott.ssa Simona Morone, giovane ricercatrice universitaria scomparsa nel 2017, con l’intento di dare un seguito a quello che è stato l’impegno della Dottoressa nella ricerca e nella cura delle malattie oncologiche. Clicca qui per maggiori informazioni.

Condividi l'articolo

Ti potrebbero anche interessare

#TalentiUniSR: Beatrice Bonà
Premi e riconoscimenti10 novembre 2021
#TalentiUniSR: Beatrice Bonà
Comprendere la risposta del cervello all’infiammazione da sclerosi multipla
Premi e riconoscimenti04 novembre 2021
Comprendere la risposta del cervello all’infiammazione da sclerosi multipla
#TalentiUniSR: Tommaso Scquizzato
Premi e riconoscimenti14 aprile 2021
#TalentiUniSR: Tommaso Scquizzato
Mappare il microambiente del midollo osseo per trattare la leucemia
Premi e riconoscimenti10 marzo 2021
Mappare il microambiente del midollo osseo per trattare la leucemia